Detrazioni spese mutuo 2019

28 Ottobre, 2019 6:20 pm

Detrazioni spese mutuo 2019. Tutto quello che c’è da sapere.

Stipulare un mutuo per acquisto casa è una pratica molto comune e aiuta molte persone a realizzare un sogno.

Lo sapevi che puoi detrarre (diminuire le imposte da pagare) parte delle spese per interessi passivi pagati per il mutuo per l’acquisto della casa in cui abiti?

 

mutuo casa

E’ detraibile dall’Irpef il 19% degli interessi passivi e oneri accessori pagati nell’anno in relazione al mutuo contratto per l’acquisto dell’abitazione principale, con un limite massimo di spesa di Euro 4.000,00 annui e quindi un limite massimo di interessi detraibile di Euro 760,00 annui.

Detrazione spese mutuo: chi ne ha diritto?

La detrazione per spese mutuo spetta all’acquirente (o a uno degli acquirenti) dell’immobile che sia anche contraente del mutuo. Può detrarre anche il nudo proprietario, ma non l’usufruttuario.

In caso di contitolarità del mutuo, ciascun contitolare può detrarre la parte da lui pagata degli interessi, nel limite di Euro 4.000,00 rapportato alla sua quota di mutuo, cioè entro una soglia di Euro 780,00 da inserire nella dichiarazione dei redditi.

In caso, ad esempio, di due coniugi non fiscalmente a carico l’uno dell’altro, comproprietari e cointestatari in parti uguali del mutuo, ciascun coniuge può detrarre al massimo Euro 2.000,00.

Nei calcoli non è rilevante la percentuale di possesso dell’immobile, conta solo la quota del mutuo.

chiedi

Attenzione, la detrazione per spese mutuo spettano solo se contratto di mutuo è assistito a garanzia ipotecaria.

Deve dunque trattarsi di un contratto di mutuo (disciplinato dall’art. 1813 del Codice Civile) assistito da garanzia ipotecaria su immobili. Sono escluse altre forme di finanziamento, come lo scoperto di conto corrente, l’apertura di credito bancaria, la dilazione del pagamento, cessione dello stipendio.

 

chiedi

detrazioni mutuo

Detrazione spese mutuo 2019: quali posso detrarre?

Tra le spese mutuo detraibili troviamo:

  • gli interessi,
  • l’onorario e le spese del notaio per la stipula del contratto di mutuo (non anche per il contratto di compravendita),
  • la commissione di intermediazione dovuta alla banca,
  • le spese di istruttoria, gli oneri fiscali, quali ad esempio l’imposta per l’iscrizione o la cancellazione di ipoteca

Se il mutuo eccede il costo per l’acquisto dell’immobile (dichiarato nel rogito), si possono detrarre solo gli interessi relativi alla parte di mutuo che copre detto costo (più gli oneri accessori), applicando una semplice formula disponibile a questo link.

Detrazione spese mutuo 2019 per costruzione o ristrutturazione

Se costruisci o ristrutturi casa puoi detrarre anche gli interessi passivi del mutuo stipulato per affrontare la spesa.
Per costruzione e ristrutturazione si intendono tutti gli interventi realizzati in conformità al provvedimento comunale che autorizzi una nuova costruzione, compresi gli interventi di ristrutturazione edilizia di cui all’articolo 3 del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, approvato con Dpr 6 giugno 2001, n. 380).

L’attestazione con importo degli interessi detraibili pagati nell’anno viene fornito dalla banca che ha concesso il mutuo, alla quale va richiesto.

chiedi

 

PER APPROFONDIRE la normativa su Detrazione spese mutuo 2019:

Le istruzioni alla dichiarazione dei redditi con riguardo alla detrazione per gli interessi del mutuo sono disponibili a questo link

La definizione di interventi di ristrutturazione è disponibile a questo link (art. 3 Dpr 380/2001)